(1)
 TitoloQuantitàPrezzo
Decennale €25  Elimina 
Totale: €25.00

Aguaplano-Officina del libro su Facebook Aguaplano-Officina del libro su Twitter Aguaplano-Officina del libro su Instagram
Aggiungi al carrello   € 25,00
 Condividi 
Alessandro Campi

Decennale

Scritti giornalistici e pubbliche opinioni (2011-2021)


2022

Isbn: 9791280662101
Pagine: 824



Il libro racconta – attraverso gli interventi sulla stampa quotidiana pubblicati dall’Autore dal 2011 al 2021 – un decennio durante il quale nella politica italiana è successo di tutto ma non è cambiato nulla. Nuovi leader e partiti sono comparsi sulla scena pubblica, altri sono spariti, ma i problemi di fondo del sistema politico nazionale sono rimasti gli stessi di sempre. 
Il volume descrive e analizza questi problemi: governi deboli, frammentazione partitica, trasformismo parlamentare, elettori sfiduciati e disillusi, burocrazie autoreferenziali, mancanza di equilibrio tra i poteri dello Stato, ipertrofia normativa, conflitti di competenza tra centro e periferia, squilibri territoriali tra Nord e Sud, magistratura politicizzata, conflitti di interesse ai diversi livelli istituzionali, crescita abnorme del debito pubblico, ricorso periodico a logiche emergenziali e stati d’eccezione, corruzione diffusa nell’amministrazione pubblica, subordinazione della politica alla sfera tecnica, prevalenza della politica spettacolo, della propaganda e della retorica populista su qualunque progetto o strategia di lungo periodo… Ma cerca anche di spiegarne le cause e di prospettare possibili soluzioni, pur nella consapevolezza che quello dell’Italia è un caso ormai disperante. 
Un decennio, quello oggetto della raccolta, che è stato segnato da grandi cambiamenti anche su scala globale: nei rapporti internazionali e nella cultura materiale, nella mentalità diffusa e nella scala dei valori, nella dimensione culturale e nella sfera economico-tecnologica. Di tutto ciò si trova ampia traccia negli articoli pubblicati: una cronaca dal vivo, a partire dalla contingenza e dal giorno per giorno, di fenomeni e tendenze, di episodi e personaggi, di eventi e processi, di posizioni e parole d’ordine che in molti casi già sono entrati nella dimensione della Storia e nella nostra memoria collettiva. 
Decennale – titolo che suona come un esplicito richiamo-omaggio a Machiavelli – è dunque un esercizio di critica politica e culturale, una sorta di diario in pubblico, un libro che raccoglie opinioni, analisi, interpretazioni e giudizi espressi dall’Autore con grande libertà intellettuale, spesso in modo caustico e diretto, ma senza moralismi, false pretese di verità o pregiudizi ideologici. Infine, è la testimonianza di un modo di intervenire nel dibattito pubblico e nella battaglia delle idee – non solo per affermare una posizione, ma con il desiderio di spiegare, ragionare, confrontarsi e discutere – probabilmente destinato a divenire sempre più residuale se non a scomparire del tutto.
Alessandro Campi (1961) è professore ordinario di Scienza politica nell’Università di Perugia. Dal 2010 dirige il trimestrale «Rivista di Politica». Editorialista dei quotidiani «Il Messaggero» e «Il Mattino», è anche commentatore televisivo e radiofonico. Ha pubblicato numerosi volumi, tra i quali: Mussolini (Il Mulino, Bologna 2001); Nazione (Il Mulino, Bologna 2004); L’ombra lunga di Napoleone (Marsilio, Venezia 2007), La destra in cammino (Rubbettino, Soveria Mannelli 2008), La politica come passione e come scienza. Saggi su Raymond Aron (Rubbettino, Soveria Mannelli 2017). Ha curato, con Stefano De Luca, Il realismo politico. Figure, concetti, prospettive di ricerca (Rubbettino, Soveria Mannelli 2014) e, con Stefano De Luca e Francesco Tuccari, Nazione e nazionalismi. Teorie, interpretazioni, sfide attuali (Historica, Roma 2018). Tra i suoi lavori recenti: Machiavelli and Political Conspiracies. The Struggle for Power in the Italian Renaissance (Routledge, London-New York 2019), Nación. Historia de una idea y de un mito político (Sequitur, Madrid 2019), Беніто Муссоліні (Anetta Antonenko Publishers, Kiev 2020), Maquiavelo y las conjuras política (Prometeo, Buenos Aires 2021) e Trasformazioni della politica (Rubbettino, Soveria Mannelli 2022).
©Copyright 2009-2022 - Tutti i diritti riservati