(1)
 TitoloQuantitàPrezzo
Il Maestro dei bambini turbolenti €80  Elimina 
Totale: €80.00

Aguaplano-Officina del libro su Facebook Aguaplano-Officina del libro su Twitter Aguaplano-Officina del libro su Instagram Aguaplano-Officina del libro su Medium
   € 80,00
 Condividi 
Lorenzo Principi

Il Maestro dei bambini turbolenti

Sandro di Lorenzo scultore in terracotta agli albori della Maniera


2020

formato 20x24
brossurato
a colori

Isbn: 9788885803589
Pagine: 504



Questo libro costituisce il primo tentativo di ricomposizione del problema del Maestro dei bambini turbolenti, anonimo scultore attivo a Firenze a inizio Cinquecento. Nei dieci capitoli della monografia la ricerca si snoda attraverso la ricostruzione della vicenda critica, le proposte identificative, l’analisi dei soggetti caratterizzanti, la ricognizione delle fonti figurative e iconografiche. Nella seconda parte del volume trova posto il catalogo ragionato delle opere riferibili al Maestro, mentre nella terza vengono prese in esame le sculture espunte dal corpus. Tra le principali novità del libro vi è la riconsiderazione dell’identità dell’Anonimo. I dati archivistici noti e una fonte letteraria finora trascurata consentono di riconoscere definitivamente il Maestro dei bambini turbolenti in Sandro di Lorenzo (1483-1554) – artista fin qui senza opere ma del quale si possiede un accurato profilo biografico – e di collegarlo con certezza a una notevole opera documentata, ad attestazione dell’alta qualità delle sue creazioni. La figura di questo enigmatico scultore, stovigliaio e profumiere solleva questioni di grande interesse, come la conduzione di una bottega polivalente e la diffusione, attraverso la terracotta, di invenzioni di maestri ben più noti, da Leonardo da Vinci a Giovanfrancesco Rustici a Michelangelo. A Sandro di Lorenzo, infine, viene dedicato un prezioso regesto che raccoglie i documenti, molti dei quali inediti, su questo sfuggente protagonista della vita fiorentina della prima metà del Cinquecento.
Lorenzo Principi si è laureato a Perugia e ha conseguito il Dottorato di Ricerca a Genova nel 2017. I suoi interessi si rivolgono principalmente alla scultura centro-italiana tra Quattro e Seicento, con particolare attenzione agli artisti della cerchia michelangiolesca e all’eredità di Leonardo da Vinci. Ha pubblicato articoli sulla scultura italiana del XV e XVI secolo in riviste quali «Arte Veneta», «Nuovi studi», «Paragone» e «The Burlington Magazine». Nel 2018 ha ideato e co-curato, al Currier Museum of Art di Manchester (New Hampshire), una mostra su Giovanangelo Montorsoli e la scultura a Firenze nel primo Cinquecento. Sta lavorando a una monografia dedicata allo scultore pisano Silvio Cosini (1500 circa-1545), sulla cui figura ha incentrato le sue ricerche dottorali. Attualmente collabora, in qualità di Consultant, con la Marignoli di Montecorona Foundation di Spoleto.
©Copyright 2009-2020 - Tutti i diritti riservati